Intervista a Roberto Pierno

pdmx, ven 22 febbraio 2013 - 14:06:00



Intervista a Roberto Pierno

Nome:
Roberto Pierno
Età:
50 il primo Aprile.
Città:
Bari.





Come ti sei avvicinato al fuoristrada ?
Avevo 5 anni e già guidavo di tutto,poi mio cugino, Michele Ardimento, mi portò in pista a Sannicandro e li fu amore a prima vista per il motocross.
Hai mai fatto gare ?
Ho corso dal 1978 sino al 1986 con buoni risultati, di ricordi ne ho tanti forse quelli più belli sono i weekend passati con la famiglia Palanca. Aneddoti ne ho ma li riassumo in un unico pensiero, ero e sono uno scassaballe.

A che età la prima moto ?
La mia prima moto fu il Ciao della Piaggio, ricordo che avevo 11 anni. La mia prima moto da cross fu una Simonini 50 con motore sachs appartenuta a Giuliano Pardi.

Vai ancora in moto ?
No perché non ho piu nè il fisico nè il fiato...

Che Moto hai/usi ?
Ho uno scooter Sacarabeo 200 preparato Malossi e con quello mi diverto da paura.

Sei contento della tua moto ?
Si.
pregi:
tanti.
difetti:
molti.
Come ti tieni in forma ?

gioco a tennis.




Com'è andato il 2012? Sei soddisfatto dei risultati della tua squadra ?

Certo,il 2012 per la mia squadra (il Team Puglia) è stata una buona annata, nella FMI abbiamo vinto in varie categorie e anche nella UISP ci siamo fatti rispettare con i nostri piloti.



Cosa miglioreresti nell'organizzazione delle gare?
Vorrei più impegno dai piloti e cioè più professionalità, mentre agli organizzatori chiedo di far rispettare il regolamento alla lettera, questo vale per tutte e due le federazioni.
Cosa miglioreresti nelle piste ?
La sicurezza, mentre ai gestori direi di impegnarsi di più nella manutenzione delle piste, più sono curate e più il pilota viene ad allenarsi volentieri.





Obbiettivo/i per il 2013 ?
Vorremmo eguagliare se non superare gli obiettivi del 2012 e ci auguriamo di poter partecipare, con il resto della squadra, ad un paio di prove del campionato Italiano.

Considerazioni/ringraziamenti finali:
Considerazioni non ne ho, però vorrei ringraziare tutto il TEAM PUGLIA nelle persone di Roberto Schena, Domenico (MIMMO) Lacerignola e Marco Liuzzi per la loro esperienza e passione che li contraddistingue. Un grazie a tutti i componenti del Team Puglia, la famiglia Marseglia e la famiglia Petrelli per la cura e la passione che hanno nei confronti di tutti noi. Un ringraziamento particolare a Santina Ciciriello, la zita di Vito Marseglia, per la sua grande pazienza e disponibilità, non solo sopporta Vito ma deve sopportare anche tutti noi. Grazie a tutti.






Qui l'elenco di tutte le interviste


Vuoi rispondere alle domande anche tu ? Invia le tue risposte
via mail o tramite messaggio in facebook








questo oggetto è tratto da PDMX.it il Motocross in Puglia e non solo...
( http://www.pdmx.it/e107_plugins/content/content.php?content.410 )