2^ Prv Trofeo Inverno UISP Giorgio Guglielmi - Spinazzola
14/10/2012
pdmx, lun 15 ottobre 2012 - 08:15:00


Seconda prova del Trofeo Inverno UISP Puglia e Basilicata 'Giorgio Guglielmi'
9a prova Regionale MX Puglia

14 Ottobre 2012 - Spinazzola (BT)

Gara

Risultati

Foto

Video




Pochi Piloti, spettacolare il terreno ma la pioggia blocca tutto



la locandina

Dimenticata la polvere della prove che si sono corse precedentemente sul Crossodromo delle Murge, i 33 piloti iscritti hanno messo sotto le loro ruote un terreno veramente spettacolare. Di più è impossibile chiedere, il terreno che era stato fresato ed innaffiato precedentemente, il giorno prima della gara ha ricevuto acqua naturalmente e canali della parte bassa a parte (non si può avere tutto), era in condizioni ideali. Peccato che in pochi ne abbiano potuto godere e sopratutto che questi (tranne gli Esperti ed Agonisti) non siano riusciti a correrci entrambe le manche. Visto il numero basso di iscritti gli Agonisti (sia MX1 che MX2) hanno corso con gli Esperti (sia MX1 che MX2). Le due classi degli Amatori sono state accorpate così come la MX1 e la MX2 degli Hobby. La prima parte della giornata è stata calda e soleggiata (da maniche corte!) ma la pioggia era prevista (intorno alle 17) e quindi la pausa pranzo è durata poco. Questo però non è bastato poichè appena partita la manche degli Amatori, poco prima delle quindici è cominciato un acquazzone bello corposo. Continuare la corsa è diventato pericoloso e quindi il direttore di gara ha esposto la bandiera rossa. L'acquazzone è durato più di mezz'ora, e dopo un breve consulto si è deciso di far chiudere la gara così. Premiazione e solita estrazione (con biglietti a pagamento) by Matteo Rinaldi.

Piero Dalena


MINICROSS
(65 ed 85 cc)

Clicca qui per vedere le foto di questa categoria

Solo tre i minicrossisti presenti a Spinazzola e tutti della classe 85. Al via dell'unica manche corsa, Matteo Del Coco (Ktm - in foto) parte subito in testa e per Emilio Pagnotta (Yamaha) e Carlo Armillotta (KTM) non resta che puntare al secondo posto. Del Coco scappa subito via e Armilotta supera Pagnotta che cerca di non lasciarlo scappare. Armillotta distanzia Pagnotta e la gara diventa decisamente noiosa. Fortunatamente Del Coco si diverte a far evoluzioni in volo ed al termine apre le gambe sopra la testa di Nicola Di Pede (direttore di gara) che sventola la bandiera a scacchi.


HOBBYCROSS MX1 e MX2

Clicca qui per vedere le foto di questa categoria

Undici i partenti di cui otto MX2 e tre MX1. L'holeshot dell'unica manche corsa è di Giuseppe Sasso (Suzuki MX1) seguito da Daniele Sante Russo (Suzuki 125 - in foto), Teo Trisolini (Honda MX2), Michele Loparco (Suziki MX1) e Francesco Laera (Yamaha 125). Nella prima curva le traiettorie di Sasso e Russo si incrociano, i due vanno al contatto ma fortunatamente rimangono in piedi. Trisolini che era terzo atterra male dal primo salto, cade rovinosamente ma fortunatamente fuori dalla traiettoria. Lo evitano Alberto Pellè, Loparco e tutti gli altri.

Il primo a spuntare dal salto in discesa è Russo seguito da vicino da Sasso, poco più indietro Pellè, il campano Daniele Tuozzo (KTM MX2), Loparco e Laera. Nel frattempo Trisolini è ancora a terra ma fortunatamente sono solo contusioni e nulla di rotto. Al secondo passaggio Russo è nettamente in testa e non è più seguito da Sasso che è caduto nella curva che segue il panettone finale. Secondo Pellè che precede sempre Tuozzo, Loparco e Laera con l'aggiunta di Davide Barbato (Yamaha 125). Nella tornata successiva Laera supera Loparco e sale in quarta posizione dietro a Tuozzo. Pellè raggiunge Russo e forza vistosamente (leggi prende diversi rischi) nele tentativo di superarlo.

Clicca qui per vedere le foto di questa categoria

Lo Parco (primo tra le MX1 - in foto) cede anche a Barbato e deve difendersi da Francesco Solimando (Honda MX2) che lo pressa. Laera agguanta Tuozzo e lo supera guadagnando la terza posizione. Loparco, forse a corto di fiato, perde altre due posizioni ed ora ha alle spalle il diretto concorrente Angelo Piccoli (Suzuki MX1). Solimando passa Barbato e sale in quinta posizione. Russo distanzia Pellè che ha capito che forse è meglio accontentarsi della seconda posizione che cadere e farsi male. Solimando punta alla quinta posizione ma sbaglia e riparte dalla penultima posizone.

All'ultimo giro Sasso riprende il gruppo e per il podio della MX1 può ancora succedere di tutto. Russo taglia vittorioso il traguardo davanti a Pellè, Laera e Tuozzo che resiste a Barbato.
Bellissimo e combattuto finale per la MX1, all'ultima curva Loparco è davanti a Sasso e Piccoli che si gioca il tutto per tutto e supera Sasso riprendendosi negli ultimi metri la seconda posizione.


AMATORI MX2 e MX1

Clicca qui per vedere le foto di questa categoria

Dieci gli Amatori che si sono dati battaglia sul Crossodromo delle Murge. Tra questi i fratelli Cirigliano che si contendono in casa il primato della MX1. Giuseppe Cirigliano (Suzuki - MX1 è ancora una volta il più veloce alla partenza, secondo è Giovanni Porfido (Honda MX2) che precede Marco Bonfrate (Honda MX2), il campano Mario Picariello (Honda MX2 - in foto) ed Andrea Picariello (Honda MX2). Nel secondo giro Vito Lisi (KTM 125) sale in sesta posizione e prova a raggiungere il terzetto composto da Bonfrate ed i due Picariello.

Nello stesso giro Mario Picariello supera Bonfrate guadagnando la terza posizione. Nel terzo giro Bonfrate perde un'altra posizione a vantaggio di Andrea Picariello, Mario raggiunge Porfido e comincia il pressing. Lisi raggiunge Bonfrate e dietro a Cirigliano si crea un bel quintetto di piloti in bagarre capeggiato da Porfido. Durante il quarto giro Mario Picariello si libera di Porfido e punta a raggiungere Giuseppe Cirigliano che è sempre saldamente al comando. In fondo alla discesa che segue la curva in contropendenza Cirigliano sbaglia, cade e riparte in settima posizione alle spalle di Vincenzo Leuzzi (Yamaha). Nella stessa curva, Bonfrate evita Cirigliano passando all'esterno e Lisi curvando interno lo sopravanza guadagnando la quarta posizione. Nel giro successivo Lisi supera Porfido all'interno della curva sabbiosa e Cirigliano G. sbaglia ancora scendendo in penultima posizione. Sbaglia anche Bonfrate che perde terreno nei confronti di Porfido ma non si arrende, lo riprende e lo supera prendendosi la quarta posizione. A due tornate dal termine Andrea Picariello raggiunge Mario e l'attacca. Ci prova sino alla fine ma il primo a tagliare il traguardo è Mario, terzo lisi che precede Bonfrate e Porfido. La MX1 và a Michele Cirigliano che precede Giuseppe che nonostante tutte dà spettacolo sul salto finale.

Clicca qui per vedere le foto di questa categoria

Al secondo via Giuseppe Cirigliano si ripete partendo nuovamente in testa davanti a Porfido, Andrea Picariello, Lisi e Leuzzi. A metà giro A. Picariello è secondo davanti a Porfido, Lisi e Leuzzi. Cirigliano supera altre due curve e comincia a piovere copiosamente (vedi foto), il terreno diventa velocemente una saponetta e dopo un altro giro il direttore di gara espone la bandiera rossa. Non smette di piovere prima di una mezz'ora abbondante e la manche non viene più recuperata.


AGONISTI ed ESPERTI MX2 e MX1

Clicca qui per vedere le foto di questa categoria

Gli 11 piloti di queste quattro categorie (5 Esperti MX2, 4 MX1, un Agonista MX2 ed un MX1) sono stati gli unici ad avere il privilegio di mettere le ruote sul terreno di Spinazzola per tutte e due le manche previste dal regolamento. Alla prima partenza Donato Grieco (Esperti - KTM 125 - in foto) beffa tutti ed è il primo a raggiungere la prima curva, alle sue spalle ci sono il veterano Martino Coppola (Esperti MX1 - Yamaha), Domenico Lamanna (KTM - Esperti MX1), Davide Citiso (Yamaha - Esperti MX2) e Rocco Possidente (KTM - Esperti MX1).

Citiso supera Lamanna che và esterno e guadagna la terza posizione assoluta. Penultimo ed ultimo posto occupato dai favoriti Marseglia ed Angiulli a cui evidentemente piace rimontare. Coppola sulla prima salita spalanca il gas della sua quattro e mezzo e supera Grieco guadagnando la testa della corsa. Citiso sempre terzo è seguito da Leo Colucci (Honda - Agonisti MX2) e da Possidente. Angiulli cade sulla curva in salita e quando riparte il gruppo è ormai lontano. Al secondo giro, prime posizioni invariate e Marseglia che è in settima posizione alle spalle di Niki Lupo (Suzuki - Esperti MX1). Il tempo di fare il salitone e la prima discesa che Marseglia recupera due posizioni ai danni di Lupo e Possidente. Coppola e Grieco che lo tallona come un'ombra, hanno già diverso vantaggio su Citiso, Colucci e Marseglia. Durante il quarto giro Marseglia raggiunge e supera Colucci guadagnando la quarta posizione assoluta. Nello stesso giro Grieco, nonostante i problemi al freno posteriore (sembra siano dovuti alla mescola delle pastiglie) riesce a superare Coppola portandosi al comando. Nella tornata successiva Marseglia raggiunge Citiso e comincia il pressing. Citiso risponde per un giro agli attacchi di Marseglia ma nella prima curva del giro successivo viene superato da Marseglia. La bagarre tra i due ha avvantaggiato Colucci e Possidente che ora sono vicini a Citiso.

Clicca qui per vedere le foto di questa categoria

Angiulli riesce a raggiungere Martino e guadagna una posizione ma il resto del gruppo è lontano. Grieco guadagna metri su Coppola (in foto) che viene superato velocemente da Marseglia. Colucci, nel tentativo di superare Citiso, sbaglia e perde una posizione a vantaggio di Possidente. Nel frattempo al gruppetto si aggiungono anche Lupo e Sergio Sportelli (Honda - Esperti MX2). Passano alcuni giri con le posizioni invariate, Angiulli cade nuovamente e si rassegna. Cade anche Sportelli e svanisce anche per lui la possibilità di guadagnare altre posizioni. Cade anche Possidente che si ritira.

A due giri dal termine Grieco è ancora in testa ma il rullo compressore Marseglia l'ha raggiunto e nello stesso giro passa a condurre. Donato (Grieco ndr) però non demorde e prova a riprendersi la posizione. Ci prova sino all'ultimo ma Vito (Marseglia ndr) taglia per primo il traguardo. Terzo assoluto ma primo tra gli Esperti MX1 Coppola. Citiso mantiene la quarta posizione (2° tra gli Esperti MX2) davanti a Lupo (2° Esperti MX1). Poi arrivano Lamanna (3° Esperti MX1), Sportelli (3° Esperti MX2) ed Angiulli.

Clicca qui per vedere le foto di questa categoria

Al secondo start Grieco parte nuovamente in testa davanti a Coppola, Marseglia, Sportelli e Colucci (in foto). Angiulli, tanto per cambiare, è ultimo. A metà giro Lupo guadagna la quinta posizione ai danni di Colucci. Prima che il giro finisca Marseglia riesce a superare Coppola guadagnando la seconda posizione assoluta. All'inizio del secondo giro, il rimontante Angiulli è in settima posizione davanti a Citiso. Marseglia distanzia Coppola e si avvicina a Grieco. Grieco resiste ma nella prima curva del terzo giro cede a Marseglia che passa in testa e scappa via.

Nel corso del giro Angiulli si libera di Colucci, passa Lupo all'interno della curva del salitone, supera anche Sportelli e si mette all'inseguimento di Coppola.

Clicca qui per vedere le foto di questa categoria

Durante il quarto giro Colucci supera Lupo e si porta all'attacco di Sportelli e lo supera nel giro seguente guadagnando così la quarta posizione assoluta. Angiulli riesce a superare Coppola e nonostante Grieco sia distante (non lo vede) prova a prenderlo. Riesce a raggiungerlo e lo supera guadagnando la prima posizione tra gli Esperti MX2 e seconda assoluta dietro l'imprendibile Marseglia. Donato però non si arrende e prova a stargli dietro. Il suo freno posteriore è ormai KO e per non rischiare di cadere compromettendo la gara lascia andare Francesco (Angiulli ndr) che sfoga lo sua gioia con una bella whip sul salto finale (vedi foto). Quarto assoluto Coppola che precede Colucci e Sportelli.

Clicca qui per vedere le foto di questa categoria

Mattatore di giornata Vito Marseglia (in foto) che ha fatto sue entrambe le manche. Donato Grieco conquista il gradino più alto del podio della Esperti MX2, davanti a Francesco Angiulli e Davide Citiso.
Gradino più alto del podio degli Esperti MX1 per Martino Coppola che dimostra che il gas lo sà dare, secondo il campano Nicola Lupo e terzo il pilota di Ginosa, Domenico Lamanna.
Mensione anche per Leo Colucci che sopratutto nella seconda manche ha fatto vedere agli altri di che pasta è fatto.

Inviate il VOSTRO Commento via mail o tramite messaggio in facebook..

Testa


Classifiche di giornata


















Testa



Foto


Qui le foto di Piero Dalena

Inviate le VOSTRE foto (possibilmente di buona qualità) via mail



VIDEO


La Hobby ripresa da Davide Barbato
(purtroppo la telecamera si è appannata per i cambiamenti di
temperatura)


Torna alle news

Testa





questo oggetto è tratto da PDMX.it il Motocross in Puglia e non solo...
( http://www.pdmx.it/e107_plugins/content/content.php?content.312 )