2^ Prova Campionato Regionale MX FMI Puglia 25 Marzo 2012 - Spinazzola (BT)

pdmx, lun 26 marzo 2012 - 13:12:00


2^ Prova Campionato Regionale MX FMI Puglia
25 Marzo 2012 - Spinazzola (BT)

Gara

Risultati

Foto



Pochi ed impolverati


la locandina

Arrivati al paddock, alle ore 8.30, vediamo solo i camper ed i furgoni di chi ha passato la notte nel Paddock. In realtà sono le 7.30 (nella notte c'è stato il cambio dell'ora) e quindi ci auguriamo che i piloti arrivino più tardi. Arrivano, direttamente in moto, due piloti locali e qualche altro pilota che si era perso per strada ma, al termine delle iscrizioni, il numero di riders presenti è decisamente basso, troppo basso. La causa probabilmente sta nel fatto che questa sarebbe stata la quarta gara del mese (tutti o quasi sanno in che periodo stiamo vivendo) e che i piloti del Motoclub locale e vicini sono pochi. Purtroppo questo non è stato l'unico problema; il terreno è stato fresato ma il giorno prima, la pompa del pozzo artesiano, situata a metri e metri di profondità, abbandona Matteo Rinaldi (il titolare dell'impianto) proprio quando doveva servire. Matteo avvisa per tempo chi di dovere ma si decide di far disputare ugualmente la gara (forse sperando nella pioggia che davano alcuni siti di previsioni metereologiche). Quindi terreno secco, fresato e giornata soleggiata, risultato ? Nebbia in Val Padana. Prima della partenza delle prove libere un trattore sì è ripassato tutta la pista cercando di compattare il terreno. Grazie a questo "compattamento" ed i piloti distanziati tra l'uno e l'altro, la polvere, nelle prove libere era tutto sommato sopportabile. Sono partiti i mini cadetti, poi gli Junior ed i Senior e la Sport. Prima di far partire la batteria più numerosa (13 piloti tra MX2 Under ed Over 21, 125, MX1, Amatori MX2 ed MX1 e New MX2), c'è stato un timido ed a nostro avviso inutile, tentativo di far inumidire la pista utilizzando un altro trattore dotato di nebulizzatore, utile per spruzzare fitofarmaci ed affini ma assolutamente inadatto per bagnare il terreno. Il tutto mentre i piloti erano gia al preparco. E' partita la manche ed almeno nei primi giri, i primi avevano una visuale buona, Poi buio completo per tutti sino alla bandiera a scacchi. Durante la pausa pranzo durata circa un'ora, il direttore di gara ha chiamato alcuni piloti per chiedere un parere e decidere se far andare avanti la gara o meno. Inizialmente si era deciso di far terminare anticipatamente la gara, successivamente è stato scelto di suddividere ulteriormente i piloti per ridurre la polvere ma alla fine i piloti hanno deciso di correre come nella prima manche. Capurso che nel frattempo aveva caricato la moto e si era rivestito ha preferito di non prender parte alla seconda manche. Il suo buon esempio non è stato recepito e la gara è continuata "regolarmente". Fortunatamente nessuno si è fatto male (il rischio era altissimo) e tutto, premiazioni incluse è finito intorno alle 17.30.

Dalena Piero


MINICROSS
(Cadetti)

Clicca qui per vedere le foto di questa categoria

Purtroppo solo due i partecipanti di questa classe che è quella di ingresso allo splendido mondo del motocross. Nella prima manche Michele Gaballo (Ktm - in foto) parte subito in testa, Stefano Gravante (Ktm) prova a tenere il suo passo e nel primo giro sembra riuscirci ma col passare dei giri il distacco da Gaballo aumenterà gradualmente. Nella seconda manche è Gravante il primo ad arrivare alla prima curva. Stefano riesce a tenere dietro Gaballo per più di un giro e mezzo ma poi scivola e lascia strada libera a Michele. Giornata no per Gravante che sarà autore di almeno altre due innoque scivolate. Doppietta quindi di

Gaballo che approfittando dell'assenza dell'amico/rivale Guarini (i due alla prima gara erano a pari punti) balza in testa alla classifica di campionato.


MINICROSS
(Junior e Senior)

Clicca qui per vedere le foto di questa categoria

Cinque i piloti che hanno preso parte alle due manche a loro riservate. Tra questi un solo Junior, Giulio Meraglia (Ktm) ed una ragazzina (Giulia Litti - Kawasaki). Al via della prima manche Meraglia è autore di una partenzona, alle sue spalle ci sono Elia Giaffreda (Ktm), Alessandro Petrelli (Ktm - in foto), Riccardo Toraldo (Honda) e la Litti. A metà giro in testa c'è Giaffreda seguito da Petrelli, Meraglia è sceso in terza posizione assoluta. Dopo un giro e mezzo Petrelli riesce a superare Giaffreda e comincia quella che sarà una cavalcata solitaria. Durante il secondo giro Giaffreda commette un errore e viene superato da Meraglia. Meraglia riesce a tenere dietro Giaffreda per due giri ma poi cede. Non passa nemmeno un giro che Meraglia è nuovamente davanti a Giaffreda. Meraglia scivola sulla curva in contropendenza e si deve accontentare della terza posizione assoluta.
Nella seconda manche l'holeshot è di Giaffreda che precede Petrelli, Meraglia, Toraldo e la Litti. Per un giro e mezzo le posizioni rimangono invariate con Giaffreda al comando che poi deve cedere a Petrelli. Giaffreda prova a restare a ruota di Petrelli ma non ci riesce e le posizioni rimangono invariate sino alla bandiera a scacchi.


Clicca qui per vedere le foto di questa categoria

La gara dei senior và a Petrelli che rafforza così la leadership del campionato. Secondo e terzo di classe sia in gara che in campionato per Giaffreda e Toraldo. Quarta Giulia a cui và comunque un plauso per aver concluso una gara non facile.

Lo Junior Meraglia (in foto) approfittando dell'assenza di Del Coco e Roberti li sopravanza nella classifica di campionato.


SPORT

Clicca qui per vedere le foto di questa categoria

Cinque i piloti dietro al cancelletto di cui tre appartenenti alla classe Sport New. Al primo via Martino Gennaro (Ktm - Sport New) rischia di cappottarsi appena fuori dal cancelletto. Gianni Muci (Ktm - in foto) è primo seguito dal compaesano Pierpaolo Peluso (Honda) che però si stende alla prima curva. In seconda posizione passa il locale Vincenzo Ramundo (Yamaha - Sport New) seguito dal salentino Gaetano Quarta. Quarta si libera velocemente di Ramundo e si porta all'attacco di Muci,
i due saranno autori di un bel duello che durerà quasi per tutta la manche.

Nel terzo giro, Peluso che era ultimo riesce a raggiungere e superare Gennaro ma poco dopo scivola nuovamente perdendo la posizione. Nell'ultimo giro Gennaro sopravanza Ramundo che prova a riprendersi la posizione sino alla bandiera a scacchi. Vince quindi Muci davanti a Quarta (primo della Sport New), Gennaro (2° New), Ramundo (3° new) e Peluso.

Clicca qui per vedere le foto di questa categoria

Al secondo via Muci ripete l'holeshot della prima manche, alle sue spalle ci sono Peluso e Quarta. La scivolata della prima curva questa volta tocca a Ramundo che deve ripartire dall'ultima posizione. Al secondo giro la gara è nelle mani di Muci che ha alle calcagna (come nella prima manche) Quarta. Passano cinque giri in cui Quarta le prova tutte per passare Muci che risponde e difende la posizione. Peluso è sempre terzo ma a distanza dai due. Ancora altri due giri e la gara giunge al termine con Muci primo, Quarta nuovamente secondo, davanti a Peluso, Gennaro e Ramundo.

La gara della Sport New và meritatamente a Quarta seguito dai piloti di Spinazzola, Gennaro e Ramundo.
Senza ombra di dubbio la vittoria di Muci autore di una bella doppietta assoluta ottenuta nonostante una gomma posteriore da buttare.


125 - MX2 - MX1 - NEW MX2 e AMATORI MX2-1

Clicca qui per vedere le foto di questa categoria

Tredici i piloti di queste sette categorie (1 125, 4 MX2 Under 21, 2 MX2, 2 MX1, 1 MX2 New, 1 MX2 Amatori ed 2 MX1 Amatori) che hanno corso due manche molto impolverate. Al primo via Natalino Capurso (KTM MX1) parte subito al comando, seguito da Pierluigi Andriani (KTM MX2 Amatori), Marco Cretì e Gabriele Marino (entrambi su Honda MX2 Under21). Jacopo Schito (KTM 125 - in foto) è intorno alla settima posizione e Vito Marseglia (Kawasaki MX1) chiude la carovana con notevole ritardo sul penultimo.


Clicca qui per vedere le foto di questa categoria

Al secondo giro Capurso ha già un bel vantaggio su Andriani, seguito a distanza da Cretì, Marino, Schito e Stefano Di Gennaro (MX2 Ocer 21) che corre con una Honda in prestito poichè durante le prove il potenziometro dell'iniezione della sua KTM è passato a miglior vita (abbasso l'elettronica!). All'inizio del terzo giro Schito è terzo davanti a Cretì, Di Gennaro (in foto) e Marino. Nel corso del giro Schito raggiunge e supera Andriani e si mette alla caccia di Capurso; Di Gennaro supera Cretì e sale in quarta posizione assoluta. Marseglia che si era addirittura fermato per la polvere, riprende la gara cercando una difficilissima rimonta.

Nel sesto giro Di Gennaro supera l'amico Andriani guadagnando la terza posizione assoluta. Bella lotta per la leadership dell'under 21 con Cretì che tiene la quinta posizione assoluta resistendo a Marino e Marcello Carrisi. Alle loro spalle Michele Pinto e Massimo Congedo (entrambi su Honda) sono in lotta per la miglior posizione tra gli Amatori MX1. Nel giro successivo Congedo riesce a superare Pinto guadagnando l'ottava posizione assoluta. Nel nono giro Carrisi riescie a superare Marino soffiandogli la sesta posizione, Colucci supera Pinto che si deve guardare le spalle da Marseglia. Al decimo giro Schito supera Capurso e si porta al comando della corsa; Marseglia supera sia Pinto che Colucci e si porta all'attacco di Congedo. La polvere aumenta sempre di più e neanche il primo ha una buona visibilità. Nell'ultimo giro Marino cade (probabilmente a causa della stanchezza) senza riportare conseguenze. Schito vince la manche davanti a Capurso (1° della MX1), Di Gennaro (1° MX2), Andriani (1° Amatori MX2) e Cretì (primo tra gli MX2 Under21).

Clicca qui per vedere le foto di questa categoria

Nella seconda manche Capurso (come spiegato nell'introduzione) non parte. Alla prima curva in testa c'è Andriani (in foto) seguito da Schito, Carrisi, Marseglia, Congedo e Cretì. Al secondo giro Schito è in testa davanti ad Andriani, poco più distante segue Congedo che precede Carrisi, Marseglia, Cretì e Colucci. Nel corso del giro Marseglia supera il compagno di team Carrisi e si porta all'attacco di Congedo. Dietro c'è una bella bagarre tra Cretì, il rimontante Di Gennaro e Colucci. Al quarto giro Marseglia supera Congedo guadagnando la terza posizione assoluta, Di Gennaro si libera di Cretì e si mette alla caccia di Carrisi.

Clicca qui per vedere le foto di questa categoria

Al quinto giro Marseglia raggiunge e supera Andriani guadagnando la seconda posizione assoluta alle spalle di Schito che ha un notevole vantaggio. Congedo in quarta posizione deve guardarsi le spalle da Carrisi (in foto) che è spinto da Di Gennaro che l'ha raggiunto. Di Gennaro riesce a superare sia Carrisi che Congedo guadagnando la quarta posizione assoluta. Poco più indietro continua la lotta tra Cretì (2° della MX2 Under21) e Colucci (2° della MX2 Over21). Dopo alcuni giri Di Gennaro raggiunge e supera Andriani guadagnando la terza posizione assoluta.

La manche giunge al termine con Schito che taglia vittorioso il traguardo con una bella whip. Secondo ma primo della MX1 Marseglia, poi arriva Di Gennaro, primo della MX2 Over21, Andriani primo tra gli Amatori MX2 e Congedo primo dell'Amatori MX1.
Il podio di giornata vede Schito (unico pilota della classe 125) autore di una bella doppietta. Marseglia primo nella MX1 davanti a Capurso. La MX2 và a Di Gennaro che è andato forte anche con una moto in prestito, secondo Colucci. La MX2 Under21 và a Carrisi che ha avuto la meglio su Cretì grazie al miglior risultato ottenuto nella manche finale, terzo Stefano Mero su Honda. Unico Amatore MX2 Pierluigi Andriani che ha comunque dato filo da torcere a piloti di categorie superiori. Buon risultato anche per Massimo Congedo nell'Amatori MX1 che precede Michele Pinto (Honda). Unico pilota dell'Amatori MX2 New Stefano De Siena che con le sue curve si è guadagnato il calendario di Aprile.

Testa


Classifiche di giornata

MINICROSS
(Cadetti)

MINICROSS
(Junior e Senior)

SPORT

NEW MX2-1 ed AMATORI MX2-1

125 - MX2 - MX1

FINALE MX2 New

FINALE 125

FINALE JUNIOR

FINALE New

FINALE MX2 Amatori

FINALE MX2 Under 21

FINALE CADETTI

FINALE SENIOR

FINALE

FINALE MX1 Amatori

FINALE MX2 Over 21

FINALE MX1

Testa



Foto


Qui le foto di Piero Dalena

Inviate le VOSTRE foto (possibilmente di buona qualità) via mail



Torna alle news

Testa





questo oggetto è tratto da PDMX.it il Motocross in Puglia e non solo...
( http://www.pdmx.it/e107_plugins/content/content.php?content.288 )