1a Trofeo Sud Italia - Regionale MX Puglia e Basilicata FMI - Montalbano J
11 Marzo 2012 - Montalbano Jonico (MT)
pdmx, lun 12 marzo 2012 - 08:03:00


1^ Prova Trofeo SUD Italia MX FMI
1^ Prova Campionato Regionale MX FMI Puglia
1^ Prova Campionato Regionale MX FMI Basilicata
11 Marzo 2012 - Montalbano Jonico (Mt)

Gara

Risultati

Foto



Riparte anche la FMI


la locandina

Il trofeo Sud Italia MX 2012 sarebbe dovuto partire a Spinazzola il 23 Febbraio scorso ma le intense nevicate prima e la pioggia dopo, hanno costretto gli organizzatori a rimandare a data da destinarsi la gara. Anche la prova di Montalbano ha rischiato il rinvio ma fortunatamente la pioggia dei giorni precedenti non è stata eccessiva ed il meteo ha retto anche per la gara. A causa delle avverse condizioni meteo non è stato possibile rendere un biliardo la pista che comunque era in buone condizioni (probabilmente se fosse stata fresata e baganata a dovere, si sarebbe bucata ancora di più). La giornata di Domenica 11 marzo è stata caratterizzata da un vento freddo e forte che sembra non aver creato grosse difficoltà ai sessanta piloti iscritti provenienti da Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e persino dalla Sicilia! (con la situazione economica attuale ed il costo del carburante e del traghetto, il punto esclamativo è d'obbligo). Vento che ha provveduto ad asciugare ed anche troppo, il tracciato che non ha ricevuto altra irrigazione oltre a quella naturale. Numerosi i minicrossisti che hanno approfittato dell'occasione per provare la pista che sarà teatro della prova del Campionato Italiano Minicross il 22 Aprile prossimo. Visto il numero degli iscritti e le poche ore di luce a disposizione sono state accorpate ma con classifiche separate, le classi 125, MX2 ed MX1 e le nuovissime Amatori (MX2 ed MX1) e New (MX2 ed MX1). Per lo stesso motivo non è stata effettuata alcuna pausa, le manche si sono susseguite abbastanza velocemente e si è arrivati al termine delle premiazioni (durate abbastanza per consentire di premiare gli appartenenti a tutte le classi 14 in totale) al tramonto. Abbiamo assistito a belle manche combattute e spettacolori che descriviamo di seguito.

Dalena Piero


MINICROSS
(Cadetti e Debuttanti)

Solo quattro i piloti di queste due categorie tutti in sella a KTM. Al primo start l'Holeshot è del Debuttante Carmelo Riolo, dietro di lui il cadetto Michele Gaballo (in foto) ed il debuttante Matteo Vantaggiato. Vantaggiato, alla sua prima gara, infila Gaballo all'interno della prima curva, perde l'anteriore cerca di tenere comunque la moto ma scivola proprio davanti a Gaballo che lo sfiora pericolosamente. L'altro cadetto, Giulio Guarini, nel frattempo ha superato Gaballo ed è secondo assoluto. Vantaggiato, prontamente aiutato dalla mamma che ha invaso la pista, riparte ma ormai i primi sono lontani. Nel secondo giro Guarini porta l'attacco decisivo a Riolo che scende in seconda posizione. Dopo alcune tornate Guarini ha un minimo vantaggio su Riolo che resiste bene a Gaballo che più avanti si stende lasciando libero Riolo. Dopo sette giri Guarini taglia il traguardo con cinque secondi di vantaggio su Riolo, primo tra i debuttanti e 21 su Gaballo (2° tra i cadetti). Passano altri 30 secondi ed arriva Vantaggiato.
Clicca qui per vedere le foto di questa categoriaNella seconda manche il più lesto al cancelletto è Gaballo che è davanti a tutti alla prima curva, seguono Guarini, Riolo (in foto) e Vantaggiato. I primi due, in lotta serrata guadagnano metri giro dopo giro sul terzo Riolo, più distante segue Vantaggiato. La bagarre tra i primi due rimane accesa sino ad un giro dal termine quando in un ennesimo tentativo di sorpasso Guarini sbaglia qualcosa, si arrende e non può far altro che lasciar vincere Gaballo. I due si prendono per mano sportivamente a fine gara. Terzo ma primo dei cadetti Riolo che ha preceduto Vantaggiato.
La gara dei cadetti va a Gaballo grazie al miglior risultato ottenuto nella seconda manche. Riolo sale sul gradino più alto tra i debuttanti.


MINICROSS
(Junior e Senior)

Fà sempre piacere vedere il cancelletto di questa categoria bello pieno poichè qui c'è il futuro del motocross. Diciasette i piloti schierati al via della prima manche di cui quattro Junior. Sono proprio gli Junior Matteo Del Coco, Vincenzo Roberti ed Emilio Scuteri (in foto) ad essere davanti alla prima curva. in uscita di curva Roberti rischia di cadere e perde diverse posizioni. Alla seconda curva al comando c'è Del Coco, seguito da Scuteri, l'altro Junior Giulio Meraglia ed Alessandro Petrelli che è il primo dei Senior. Al primo salto Petrelli è terzo davanti a Meraglia, il senior Nicolas Montagna e Roberti. A metà giro Del Coco è ancora al comando seguito da Scuteri e da Petrelli. Quinto assoluto è il senior Giovanni Toscano seguito da Carlo Chiefari (3° tra i senior). Le ultime due posizioni sono occupate dalle ragazzine Giulia Litti (Kawasaki) e Giuliana Wagerce (Suzuki). Prima del termine del primo giro Scuteri riesce a superare Del Coco che ha alle calcagne Petrelli. Quarto è Meraglia seguito da Giuseppe Capristo, Chiefari e Toscano, Carmine Marrone e Roberti. Nel secondo giro, sul salto al termine del primo salitone Petrelli affianca prima e supera dopo Del Coco portandosi in seconda posizione assoluta alle spalle di Scuteri. Meraglia in quarta posizione assoluta è pressato da Capristo e Toscano che nel giro successivo lo supereranno. Passa ancora un altro giro e Toscano si porta in quarta posizione assoluta davanti a Capristo e Chiefari. Le posizioni di testa non variano più e la manche giunge al termine con Scuteri che taglia il traguardo con circa 10 secondi di vantaggio su Petrelli (primo dei Senior). A 19 secondi Del Coco (2° Junior) che ha preceduto i senior Toscano e Capristo, rispettivamente 2° e 3° di categoria, poi Chiefari, Giaffreda e lo Junior Roberti.
Clicca qui per vedere le foto di questa categoriaSeconda manche: Alla prima curva sono affiancati Del Coco, Scuteri e Chiefari, poco più indietro seguono Capristo, Roberti e Marrone. Sul primo salto arrivano affiancati Del Coco e Scuteri, poi Chiefari, Marrone e Toscano. A metà giro Scuteri è al comando, seguito da Del Coco e Capristo che ha sopravanzato Chiefari. quinto Toscano e sesto il rimontante Petrelli (in foto); prima che termini il primo giro Petrelli supera il diretto avversario Toscano e si porta in quinta posizione. A metà del secondo giro Scuteri è sempre al comando con un pò di vantaggio su Del Coco, Capristo, Petrelli, Toscano e Chiefari che ha perso due posizioni. Nel giro seguente Petrelli e Toscano sopravanzano Capristo che scende in quinta posizione davanti a Chiefari. Nel quinto giro Scuteri comincia i doppiaggi e Petrelli raggiunge e supera Del Coco prendendosi la seconda posizione assoluta. Al sesto giro termina il tempo regolamentare e viene esposto il cartello dei due giri. Ad un giro dal termine Toscano riesce a superare Del Coco guadagnando la terza posizione assoluta, quinto sempre Capristo. Scuteri arriva tranquillo al traguardo e per lui è doppietta. Secondo ma primo dei senior Petrelli che ripete il risultato della prima manche. A due secondi da Petrelli arrivano Toscano (2° Senior) e Petrelli (2° Junior). Capristo è quinto assoluto davanti a Chiefari, Giaffreda e Meraglia (3° degli Junior).
Il podio di fine giornata degli Junior vede quindi Scuteri trionfatore seguito da Del Coco e Meraglia autore di un "bel" taglio di tracciato durante la prima manche che l'ha fatto retrocedere in ultima posizione. Petrelli, il neo acquisto del team Puglia, sale sul gradino più alto del podio riservato ai Senior affiancato da Toscano (2°) e Capristo (3°). Fuori dal podio ma con un risultato comunque buono Chiefari e Giaffreda.


NEW MX2-1 e AMATORI MX2-1

Clicca qui per vedere le foto di questa categoriaOtto i piloti iscritti in queste quattro nuove categorie che chiaramente hanno corso insieme; a fine gara tutti sono stati premiati poichè c'erano due amatori MX1 e due MX2, un New MX1 e tre MX2. L'holeshot della prima manche è di Massimo Congedo (Amatori MX1 - Honda - in foto), seguito da Pierluigi Andriani (Amatori MX2 - KMT), Tonino Sansò (New MX2 - Honda), Michele Pinto (Amatori MX1) e Giulio Ingrosso (New MX2 - Ktm 125). Al primo salto Pinto guadagna la terza posizione assoluta ai danni di Sansò. Dopo poche curve Andriani supera Congedo e passa a condurre la gara. A metà giro i due hanno già un pò di margine su Pinto seguito a distanza da Sansò e più indietro Ingrosso che deve difendersi dagli attacchi di Nunzio Massaro (Amatori MX2 - Suzuki) che riuscirà a sopravanzarlo poco dopo. Al secondo giro Andriani ha preso un pò di vantaggio su Congedo, Pinto è sempre stabilmente terzo e Massaro si è portato in quarta posizione davanti a Sansò ed Ingrosso che deve resistere agli attacchi di Alessandro Lapenna (New MX2 - Ktm 125). Prime posizioni stabilizzate ma dietro la lotta continua, Ingrosso, spinto da Lapenna, raggiunge e superare Sansò che scende in sesta posizione ed è braccato da Lapenna. Sul finire di gara Massaro commette un errore e scende in sesta posizione davanti a Sansò che nel frattempo è stata superato da Lapenna. Andriani arriva a doppiare sino al quarto e la manche giunge al termine. Bel gesto di Andriani e Congedo che a fine gara si stringono la mano. Pinto a pieni giri si permette il lusso di passare a salutare i meccanici prima di arrivare al traguardo.

Clicca qui per vedere le foto di questa categoriaSeconda manche: Il più lesto di tutti è Pinto, dietro di lui Congedo, Andriani (in foto), Sansò e Massaro. Andriani e Massaro si liberano velocemente di Pinto e si ripropone la battaglia della prima manche. Pinto è stabilmente terzo ma è bagarre per la quarta posizione tra Sansò, Massaro ed Ingrosso. Sansò sbaglia e perde diverse posizioni, Massaro è in quarta posizione davanti ad Ingrosso. Nel terzo giro Congedo riesce a superare Andriani che gli rimane comunque incollato, terzo è Pinto seguito da Ingrosso e Massaro. Passano altre due tornate, Andriani le prova tutte ma non riesce a superare Congedo, Pinto è sempre terzo e Massaro si porta nuovamente davanti ad Ingrosso. A due giri dal termine della corsa tutto può ancora succedere perchè Congedo ed Andriani sono vicinissimi, Pinto è stabilmente terzo e continua anche la battaglia tra Massaro ed Ingrosso. Andriani insiste e continua a pressare Congedo che non lascia spazio e và a vincere la manche e virtualmente la gara (virtualmente perchè i due sono di due categorie differenti). Pinto è terzo assoluto davanti a Massaro ed Ingrosso.
La Amatori MX1 và a Congedo che divide il podio con Pinto. La Amatori MX2 ad Andriani che precede Massaro. Gradino più alto della MX2 New ad Ingrosso, secondo Lapenna e terzo Sansò. Giuseppe Pastore è l'unico della MX1 New.


SPORT

Clicca qui per vedere le foto di questa categoriaUndici i piloti dietro al cancelletto di questa categoria mista che consente di divertirsi in pista con moto di qualsiasi cilindrata (MX2 ed MX1). Nella prima manche Gianni Muci (KTM) parte al comando seguito da Martino Ligorio (Kawasaki - in foto), Maurizio Del Vecchio (Honda), Serafino Capristo (Honda) e via via tutti gli altri. Al primo salto Del Vecchio e Capristo sono affiancati e seguiti da Pierpaolo Peluso (Honda) che ha guadagnato la quinta posizione. Ligorio si sbarazza velocemente di Muci e comincia quella che sarà una cavalcata solitaria. A metà giro Muci (2°) è seguito da Del Vecchio e Peluso che ha guadagnato un'altra posizione; quinto, dopo una partenza nelle retrovie, è Gaetano Quarta. Del Vecchio raggiunge Muci e comincia a pressarlo finchè lo stesso cede dopo una resistenza di alcuni giri. Le prime posizioni rimangono invariate e la gara và avanti tranquillamente vinchè Peluso è autore di una caduta spettacolare e senza conseguenze. Impiega (giustamente) parecchio a rimettersi in moto ma riparte e prosegue la gara stoicamente. A due giri dal termine Ligorio è sempre solo al comando con un vantaggio di circa 30 secondi su Del Vecchio seguito a distanza da Muci, Quarta e Capristo. Nella ultima curva del penultimo giro le linee di Capristo e Guglielmo Longo (Yamaha) si incrociano ed i due si scontrano. Il più lesto a ripartire è Capristo che riesce a tenere la quinta posizione, Longo chiuderà ottavo dietro Vincenzo Costanza (Honda) e Gaetano Pangaro (Suzuki).
Clicca qui per vedere le foto di questa categoriaParte la seconda manche e Ligorio è in testa già dalla prima curva con diversi metri di vantaggio su Muci, Del Vecchio (in foto), Quarta e Sandro Minerva (Ktm). A metà giro Ligorio ha già allungato un pò, Quarta e Del Vecchio sono in lotta per la seconda posizione seguiti da Muci e Peluso. Al secondo giro Ligorio ha allungato ancora e precede Del Vecchio che ha avuto la meglio su Quarta. Quarta che nel giro successivo viene superato da Muci ed affiancato da Peluso che lo supera successivamente. Siamo al settimo giro quando Ligorio taglia vittorioso il traguardo con più di 27 secondi di vantaggio su Del Vecchio e 41 su Muci, Peluso e Quarta che sono stati in lotta sino al termine della manche.
Il gradino più alto del podio è occupato dal leccese Ligorio, secondo il barese Del Vecchio e terzo Gianni Muci, altro salentino. Mensione anche per il quarto classificato Quarta che ha preceduto il calabrese Capristo.


125 - MX2 - MX1

Clicca qui per vedere le foto di questa categoriaVenti i piloti che hanno animato due belle manche, di questi tre MX2 New 125 Junior ed un Senior, otto MX2 Under 21 e tre Over e cinque MX1. Al primo via, l'esperto Natalino Capurso (MX1 - KTM) è in testa seguito dai giovani Jacopo Schito (125 Jun - Ktm - in foto) e Mario Buongiorno (MX2 U21 - Honda), seguono Stefano Di Gennaro (MX2 O21 - KTM), Andrea Toscano (MX1 - Ktm) ed Elio Romano (MX2 O21 - Honda). A metà giro Vito Marseglia (MX1 - Kawasaki) si porta in sesta posizione dietro al diretto rivale Toscano. Al terzo giro i primi sono sempre vicinissimi e regalano un bello spettacolo, Marseglia riesce a superare Toscano e si porta in quinta posizione assoluta. Claudio Pignoli (125 Sen - Yamaha) dopo una brutta partenza ha recuperato diverse posizioni ed è settimo assoluto. Nel giro seguente Schito supera Capurso è si porta al comando della gara. Passa un altro giro e Capurso deve cedere anche a Buongiorno. Buongiorno che riesce anche a superare Schito guadagnando la prima posizione assoluta. Passa un altro giro e Buongiorno commette un errore che gli costa tre posizioni ed è quarto dietro Di Gennaro.
Clicca qui per vedere le foto di questa categoriaNon passa neanche un giro che Buongiorno si libera di Di Gennaro guadagnando la terza posizione e si porta all'attacco di Capurso. Siamo all'ultimo giro e Schito taglia per primo il traguardo; arrivo al photofinish per Capurso e Buongiorno con il primo che ha la meglio. Dopo nove secondi arrivano Di Gennaro e Marseglia.
La manche termina quindi con Schito (primo assoluto), Masciullo (12°), Di Pasquale (ultimo) per la 125 Junior. Pignoli unico della 125 Senior è arrivato settimo assoluto. La MX2 Under21 vede Buongiorno (in foto) primo (3° assoluto) seguito da Carrisi e Marino rispettivamente 8° ed 11° assoluti. La prima manche della MX2 Over21 và a Di Gennaro (4° assoluto) seguito da Romano e Capristo rispettivamente 11° ed Ultimo. La MX1 è di Capurso (2° Assoluto) seguito da Marseglia e Toscano rispettivamente 5° e 6° assoluti.

Clicca qui per vedere le foto di questa categoriaNella seconda manche l'holeshot è ancora di Capurso (in foto), alle sue spalle ci sono Di Gennaro (in foto), Marseglia, Carrisi, Schito e Buongiorno. Pignoli rischia di cappottarsi appena fuori dal cancelletto, frena in estremis ed è l'ultimo a girare la prima curva. A metà del primo giro Capurso e Di Gennaro sono appaiati, Marseglia è terzo davanti a Buongiorno e Schito e Carrisi. Al termine del primo giro Marseglia è costretto a cedere la posizione sia a Buongiorno che  a Schito. Le prime posizioni rimangono invariate per altri quattro giri, poi Di Gennaro viene superato sia da Buongiorno che da Schito e scende in quarta posizione davanti a Marseglia, Carrisi e Toscano. Buongiorno raggiunge e pressa Capurso che non molla un centimetro. Il ritmo è più veloce della prima manche e quando viene esposto il cartello dei due giri al termine, Capurso ha finito il nono giro (nella prima manche è stato esposto a Schito nell'ottavo giro).
Clicca qui per vedere le foto di questa categoriaAll'undicesimo giro Capurso taglia il traguardo con un secondo e mezzo di vantaggio su Buongiorno, 15" su Schito, 25" su Di Gennaro (in foto), più di 30" su Marseglia ed 1 minuto e 20 su Toscano che nel finale ha avuto la meglio su Carrisi. Tutti gli altri (dall'ottavo in su) sono stati doppiati. Capurso è quindi il primo della MX1 poi, Marseglia e Toscano rispettivamente 5° e 6° assoluto. Schito (3° assoluto) è il primo della 125 Junior davanti a Di Pasquale (12° assoluto) e Masciullo (18°). Pignoli che aveva fatto una bella rimonta è uscito di scena al settimo giro (non ne conosciamo la motivazione). Stefano Di Gennaro (4° assoluto) è il primo della MX2 Over davanti a Capristo (17°) e Romano ritiratosi al quarto giro. Il pilota di casa, Mario Buongiorno che ha fatto il giro più veloce anche nella seconda manche è il primo della MX2 Under21, seguito da Carrisi e Marino rispettivamente 7° ed 8° assoluti.

Testa


Classifiche di giornata

MINICROSS
(Cadetti e Debuttanti)

MINICROSS
(Junior e Senior)

NEW MX2-1 ed AMATORI MX2-1

SPORT

125 - MX2 - MX1

1a Manche

1a Manche

1a Manche

1a Manche

1a Manche

2a Manche

2a Manche

2a Manche

2a Manche

2a Manche

FINALE

FINALE

FINALE

FINALE

FINALE

Testa



Foto


Qui le foto di Piero Dalena

Inviate le VOSTRE foto (possibilmente di buona qualità) via mail



Torna alle news

Testa





questo oggetto è tratto da PDMX.it il Motocross in Puglia e non solo...
( http://www.pdmx.it/e107_plugins/content/content.php?content.285 )