Terza ed Ultima prova Trofeo Inverno UISP Giorgio Guglielmi
13 Novembre 2011 - Bernalda
pdmx, lun 14 novembre 2011 - 14:13:00


3^ ed ultima Prova Trofeo Inverno UISP - Giorgio Guglielmi - Puglia e Basilicata
13 Novembre 2011 - Bernalda (bassa)

Gara

Risultati

Foto



In the Sand


la locandina

Poco meno di 70 i piloti iscritti all'ultima gara del 2011 organizzata sotto la bandiera della Lega Moto Uisp. La pista leggermente rivisitata (via le gobbe al termine del rettilineo di partenza ed alcuni salti modificati/rivisti) è stata lisciata come non mai ma la natura morbida del terreno ha messo a dura prova i piloti che generalmente non sono abituati a questo tipo di fondo che si scava e varia giro dopo giro. Consigliamo ad Antonio Gnoni e Roberto Gallitelli (gestori dell'impianto) di cambiare il doppio in salita poichè diversi (ed in tutte le categorie) piloti rimbalzavano pericolosamente da una cresta all'altra. Una giornata tutto sommato bella (leggi sole ad intermittenza) e con tempi serrati (leggi gare a seguire e niente pausa pranzo) ha chiuso il Trofeo Inverno dedicato a Giorgio Guglielmi. Commovente la presenza della moglie e figlia di Giorgio durante la premiazione. Prima della stessa, Guglielmi è stato ricordato dallo speaker Decio Di Bello e dall'applauso dei numerosi presenti. Arrivederci all'anno prossimo.


MINICROSS
(Promo65 e Superpromo)

Clicca qui per vedere le foto di questa categoria
Giulio Guarini

Tre i minicrossisti di queste due categorie. Il più grande Giulio Guarini, nonostante un errore al cancelletto di partenza non ha avuto problemi ad avere la meglio sui più piccoli Marcello Petrarulo che ha vinto davanti allo sfortunato Loris Carlucci caduto nella prima manche. Niente di grave per lui ma è stato costretto dal dolore a non partire nella seconda manche.


(Promo ed Esperti 85)

Clicca qui per vedere le foto di questa categoria
Carmine Marrone
 
Clicca qui per vedere le foto di questa categoria
Matteo Del Coco

Sei i piloti al cancelletto delle due manche a loro dedicate, di questi quattro promo 85 e due Esperti, tutti su KTM. Al primo via l'esperto Matteo Del Coco parte benissimo seguito dal promo Carmine Marrone e dall'esperto Nicolas Montagna; più indietro Carlo Armillotta, Pierpaolo Derario e Vincenzo Roberti che successivamente supera sia Derario che Armillotta. A metà giro Marrone passa a condurre ma Del Coco non demorde e lo attacca in continuazione. Roberti scivola e riparte ultimo, ma nel giro seguente cade nuovamente e viene sbalzato in avanti dalla moto ed è costretto al ritiro. I due al comando continuano a duellare prendendo notevole margine su Montagna (terzo) ed addirittura doppiando Armillotta e Derario. Nel giro finale Del Coco riesce a superare Marrone e và a vincere davanti allo stesso. Terzo ma secondo degli esperti Montagna, quarto e quinto Armillotta e Derario rispettivamente secondo e terzo dei promo.
Nella seconda manche Marrone e Del Coco sono nuovamente in testa, seguiti da Roberti, Montagna, Armillotta e Derario. Nel giro seguente Montagna supera Roberti e si porta al terzo posto assoluto. Del Coco continua a pressare Marrone ma questa volta Carmine resiste sino alla fine a và a vincere la manche. Terzo assoluto e secondo tra gli esperti Montagna. Poi arrivano gli altri promo, Roberti, Armillotta e Derario.
Il podio di fine giornata vede, per quanto riguarda i promo, Marrone trionfatore davanti ad Armillotta e Derario, per gli esperti Del Coco sul gradino più alto e Montagna secondo.


HOBBYCROSS MX2

Clicca qui per vedere le foto di questa categoria
Antonio Novellis

Tredici i partenti di questa categoria. Al via della prima manche partenza sprint di Antonio Novellis su Honda, seguito da Leonardo D'Amicis (Yamaha), Nico Giangregorio (Ktm 125), Valerio Pesce (Yamaha) e Davide Barbato (Yamaha 125). Dopo poche curve, rinviene forte Giuseppe Criscuoli su Ktm 125 che si porta in seconda posizione davanti a D'Amicis e Giangregorio. Al secondo giro Giangregorio supera D'Amicis portandosi in seconda posizione. Alla tornata successiva, prime posizioni invariate tranne Simone Albenzio (Honda) che si porta in quinta posizione davanti a Mariano Troccoli (Suzuki). Le prime posizioni rimarranno invariate per diverse tornate finchè Troccoli non riesce ad avere la meglio su Albenzio diventando così quinto ma ci rimane per poco poichè Albenzio si riprende la posizione e và anche ad attaccare D'Amicis. Al termine della curva che riporta sul rettilineo di partenza Albenzio fà un pericoloso frontflip che fà preoccupare i presenti. Fortunatamente sembrano solo conseguenze della botta e la manche termina quindi con Novellis primo seguito da Criscuoli, Giangregorio, D'Amicis e Renzo Leggieri su Honda 125 autore di una buona rimonta dalle retrovie.
Al via della seconda manche Leggieri rimane al cancelletto con la moto che non vuole saperne di ripartire (problemi alla candela), partono bene Novellis, D'amicis e Troccoli e Criscuoli. Dopo qualche curva i primi sono nell'ordine in cui sono stati nominati, quinto Albenzio che lotta con Pesce. Alla tornata successiva Giangregorio è in quinta posizione davanti a Francesco Laera (Yamaha 125). Successivamente Criscuoli attacca e supera Troccoli guadagando la terza posizione. Poi D'Amicis commette un errore e scende in quinta posizione dietro a Giangregorio che successivamente si libera di Troccoli e guadagna la terza piazza. D'Amicis attacca Troccoli ma si toglie gli occhiali e demorde. La manche termina quindi con Novellis ancora primo davanti a Criscuoli, Giangregorio, Troccoli e D'Amicis.
Gara ad Antonio Novellis autore di una bella doppietta, secondo gradino del podio per Criscuoli che precede Giangregorio, D'Amicis e Troccoli.


HOBBYCROSS ed AMATORI MX1

Clicca qui per vedere le foto di questa categoria
Nicola Albenzio

Clicca qui per vedere le foto di questa categoria
Gaetano Carofiglio

Dodici i piloti di queste due classi, di cui 7 Hobby, che sono stati raggruppati (ma con classifiche separate) nella manche che andremo a descrivere. Al via della prima manche il più lesto di tutti e l'amatore Michele Cirigliano su Suzuki, seguito dai diretti concorrenti Giuseppe Sasso (Suzuki), Marco Masiello (Ktm) e Nicola Albenzio su Kawasaki. Al primo salto Albenzio è già in seconda posizione, Conte Antonello su Honda è il primo degli Hobby ed occupa la quinta posizione seguito dai diretti rivali Gaetano Carofiglio (Yamaha) e Mimmo Convertino (Honda). Dopo poche curve Albenzio si porta in prima posizione e vi rimarrà sino alla fine, Sasso supera Cirigliano e guadagna la seconda piazza. Conte è quarto assoluto davanti a Masiello. Dopo qualche tornata Conte ha la meglio su Cirigliano e guadagna la terza posizione assoluta. Cirigliano si deve anche difendere dagli attacchi di Convertino. Successivamente Masiello si riporta in terza posizione, Convertino supera Cirigliano e si porta all'attacco di Conte. Dopo un altro giro Cirigliano deve cedere anche a Carofiglio che si porta in quinta posizione assoluta seguito da Gianluca De Giorgi (Suzuki) che diventa così il terzo degli amatori. Carofiglio supera sia Convertino che Conte diventando così il primo degli Hobby. Convertino cede anche al rimontante Rocco Narciso (Honda) che guadagna così la terza piazza degli Hobby. Manche quindi all'amatore Albenzio che ha preceduto Masiello e gli hobby, Carofiglio, Conte, Narciso e Convertino. Terzo tra gli amatori De Giorgi.
Nella seconda manche Albenzio parte in testa seguito da Cirigliano, Sasso, Conte e Carofiglio. Dopo qualche curva Masiello si porta in quinta posizione ed al giro seguente si prende la quarta piazza ai danni di Conte seguito da De Giorgi. Nel giro seguente Sasso supera Cirigliano e si porta in seconda posizione, successivamente Masiello fà altrettanto e si porta all'attacco di Sasso. De Giorgi è quinto seguito da Carofilgio e Convertino che al giro successivo passa in sesta posizione ai danni di Carofiglio. Nella tornata successiva Masiello è davanti a Sasso in seconda posizione, De Giorgi è quarto davanti a Cirigliano, Convertino e Cataldo Ciaglia. Successivamente Sandro Zaccagnino si porta in quinta posizione assoluta ma è il primo degli Hobby. Lo seguono Convertino e Carofiglio che sono rispettivamente il secondo ed il terzo degli hobby. Quando manca poco al termine della gara, Albenzio è sempre al comando con notevole vantaggio su Masiello, De Giorgi si porta in terza posizione davanti a Sasso, seguono Zaccagnino, Convertino e Carofiglio. Le prime posizioni non variano più e la manche termina così.
Gara ad Albenzio che ha mostrato un passo nettamente superiore ai suoi avversari, secondo gradino del podio degli Amatori a Masiello che ha preceduto De Giorgi. Il podio degli Hobby vede Carofiglio trionfatore, secondo Zaccagnino che paga il brutto risultato della prima manche seguito da Convertino.


AMATORI MX2

Clicca qui per vedere le foto di questa categoria
Donato Grieco

Al via della prima manche Michele Mazzone (Suzuki) è in testa seguito dal compagno di squadra Luigi Caposiena (Suzuki), Sergio Sportelli (Honda) e Donato Grieco (KTM 2T). Dopo poche curve Caposiena passa a condurre seguito da Grieco, Mazzone, Sportelli e Carmelo Colangelo (Honda). Nel secondo giro Grieco attacca e supera Caposiena, Sportelli si porta in terza posizione ai danni di Mazzone che è sempre seguito da Colangelo e Gabriele Marino (Suzuki 2t) che però scivola. Nel giro seguente Caposiena commette un errore e riparte ultimo, Vincenzo Longo (Honda) è quinto davanti a Marino. Sportelli sbaglia e scende al quarto posto. Nel giro successivo Colangelo rischia un frontflip in una curva, non cade ma viene superato da Sportelli che successivamente attacca Mazzone; nel frattempo Marino si riprende la quinta posizione. Mazzone pressato da Sportelli sbaglia e perde diverse posizioni; quindi in testa sempre Grieco seguito da Sportelli, Marino e Colangelo che deve guardarsi dagli attacchi di Carlo Seccia (Suzuki 2T). Posizioni di testa invariate e la manche termina.
Al secondo start Grieco è il più lesto di tutti, si prende la prima posizione e non la lascia sino al termine della gara. Secondo Caposiena che precede Colangelo, Longo e Sportelli; Lo stesso viene attaccato da Colangelo che riesce a superarlo. Giornata no per Angiulli che dopo il ririro della prima manche, fà il bis nella seconda per una caduta (con relativa craniata) al termine della discesa che porta al rettilineo di partenza. Cade anche Sportelli che si ritira, quindi la situazione delle prime cinque posizioni è: Grieco, Caposiena, Longo, Marino e Mazzone. Marino fà un errore lasciando strada a Longo e Seccia. La stanchezza si fà sentire e diversi piloti scivolano/sbagliano, tra questi Colangelo e Seccia. Marino supera Longo e si porta in terza posizione, quinto è Mazzone. Altri tre giri, posizioni di testa invariate ed arriva la bandiera a scacchi.
Gara a Grieco autore di una bella doppietta, secondo Marino (due volte terzo) seguito da Caposiena terzo nonostante lìultimo posto della prima manche. Quarto Longo e quinto il costante Davide Citiso con due sesti posti.


 


ESPERTI

(MX2 e MX1)

Clicca qui per vedere le foto di questa categoria
Francesco Sciuscio

Clicca qui per vedere le foto di questa categoria
Rocco Coviello

Al primo start in testa troviamo gli MX1 Martino Coppola (Yamaha) seguito da Luciano Terlizzi (Honda), Antonio Sforza (Suzuki) e Francesco Sciuscio (Honda) che è il primo della MX2. Dopo qualche curva al terzo posto assoluto c'è Mattia Masciullo (Ktm MX2) che è davanti a Sciuscio e Sforza. Prime cinque posizioni invariate fino al terzo giro quando Terlizzi sferra l'attacco a Coppola guadagnando la testa della corsa. Rocco Coviello (Honda MX1) che non era partito bene è quinto davanti a Sforza. Sempre nel corso dello stesso giro, Masciullo sbaglia e finisce in fondo al gruppo e Coviello si sbarazza di Sciuscio diventando terzo. Sesto ma secondo dell'MX2 Francesco Carlucci su Honda che si deve guardare le spalle dal rimontante Giovanni Fania (Suzuki) partito ultimissimo a causa di un suo errore. Più avanti Sciuscio perde la quarta posizione assoluta scendendo al sesto posto dietro a Carlucci. Fania scivola, spegne la moto e non riesce più a riaccenderla. A pochi giri dal termine Coviello raggiunge e supera Coppola e si mette all'inseguimento di Terlizzi che và a chiudere vincitore la manche; secondo Coviello davanti a Coppola, Sforza, Carlucci (primo della MX2), Sciuscio e Massimo Rossignuolo (Suzuki) rispettivamente secondo e terzo della MX2.
Al via della seconda manche Terlizzi è al comando seguito da Fania (Mx2), Coppola, Coviello e Fernando Faiulo (Honda MX1). Durante il secondo giro Coviello supera Coppola e guadagna la terza piazza. Successivamente Coviello supera anche Fania e si mette all'inseguimento di Terlizzi che ha un pò di vantaggio. Il Giovane Fania deve cedere anche all'esperto Coppola e scende in quarta posizione rimanendo però sempre il primo della MX2, il secondo è Sciuscio che occupa la Sesta posizione assoluta. Sul finire di gara Coviello raggiunge e dopo un pò di tentativi, riesce a superare Terlizzi guadagnando la prima posizione della manche e sul podio. Secondo nella manche e sul podio della MX1 Terlizzi che ha preceduto Coppola (terzo assoluto della MX1). Quarto assoluto Fania che paga il risultato della prima manche. Quinto ma quarto della MX1 sia nella manche che in gara Faiulo. Con il sesto posto assoluto (secondo di categoria) Sciuscio sale sul gradino più alto della MX2 davanti a Carlucci e Masciullo.


AGONISTI
(MX2 e MX1)

Clicca qui per vedere le foto di questa categoria
Mario Buongiorno

Clicca qui per vedere le foto di questa categoria
Corrado Sallicati

Al via della prima manche il più lesto è Daniele Di Bari (Honda MX2) seguito da Claudio Pignoli (Suzuki MX2), Corrado Sallicati (Honda MX1), Mario Buongiorno (Honda MX2) e Vito Pietrafesa (Honda MX1). Di Bari e Pignoli si toccano sul primo salto e Di Bari ha la peggio, cade e riparte ultimo e con notevole svantaggio. A metà giro Buongiorno è secondo ed ha già raggiunto Pignoli. Terzo è Vito Marseglia (KTM MX2) che precede Marcello Carrisi (Honda MX2). Buongiorno si libera di Pignoli prima che finisca il primo giro e comincia a guadagnare metri. Sallicati supera Carrisi portandosi in quarta posizione. Dopo diversi giri Di Bari raggiunge e supera prima Pietrafesa e poi Roberto Gallitelli (Yamaha MX2). Sallicati supera Marseglia portandosi in terza posizone assoluta. Dopo qualche altro giro, Sallicati riesce a superare anche Pignoli soffiandogli la seconda posizione. Di Bari ha la meglio anche su Carrisi ed è quinto assoluto. Sul finire della manche Pignoli cade e si ritira. La manche termina quindi con Buongiorno vincitore, Sallicati secondo ma primo della MX1, poi Marseglia, Di Bari e Carrisi rispettivamente secondo, terzo e quarto della MX2. Secondo ed unico altro pilota in sella ad una MX1 Vito Pietrafesa.
Al secondo via partenzona di Sallicati, seguito più indietro da Di Bari, Pignoli e Pietrafesa. Dopo poche curve Pignoli è in testa seguito da Di Bari, Buongiorno, Sallicati e Marseglia. A metà giro Buongiorno supera Sallicati e si porta in terza posizione. Al secondo giro conduce sempre Pignoli, seuito da Buongiorno, Di Bari, Sallicati e Marseglia occupato a tenere dietro Carrisi. Dopo qualche giro, Buongiorno ha la meglio anche su Pignoli e si porta al comando, Carrisi è quinto davanti a Marseglia. A pochi giri dal termine della manche Marseglia supera Carrisi e si riprende la quinta poszione assoluta. Le prime posizioni non variano più e la manche termina così. Quindi al traguardo arriva prima Buongiorno, poi Pignoli, Sallicati (MX1), Di Bari e Marseglia.
Gara a Buongiorno autore di una bella doppietta, secondo posto per Marseglia, terzo Di Bari, poi Carrisi e Gallitelli. A Sallicati la MX1, comunque secondo Pietrafesa ritiratosi nella seconda manche.


Inviate il VOSTRO Commento via mail o tramite messaggio in facebook..

Testa


Classifiche di giornata

Minicross Promo ed Esperti 85



Hobbycross MX2 ed MX1



Amatori MX2 ed MX1





Esperti MX2 ed MX1





Agonisti MX2 ed MX1




Testa



Foto


Qui le foto di Piero Dalena

Inviate le VOSTRE foto (possibilmente di buona qualità) via mail

Testa



Torna alle news




questo oggetto è tratto da PDMX.it il Motocross in Puglia e non solo...
( http://www.pdmx.it/e107_plugins/content/content.php?content.264 )