1^ Prv Trofeo Inverno MX 2011 Uisp
Venosa 23 Ottobre 2011
pdmx, lun 24 ottobre 2011 - 14:36:00


Prima prova Trofeo Inverno MX 2011 Uisp
Venosa (Pz) - 23 Ottobre 2011

Gara

Risultati

Foto

Video



In Memoria di Giorgio


la locandina

Una giornata uggiosa ha accolto i 55 piloti al via della gara. In realtà qualcuno in più c'era, ma, nonostante gli avvisi, non aveva con se la tessera e/o la licenza aggiornata (le tessere e le licenze UISP rilasciate tra il 1° Settembre e il 31 Dicembre 2010 sono o scadute o in via di scadenza). Molti sono stati salvati dal presidente del proprio MotoClub che ha presentato via fax la documentazione richiesta. Visto il numero di partecipanti non elevato e le poche ore di luce a disposizione, il direttore di gara ha effettuato degli accorpamenti e per la precisione gli Agonisti sia MX1 che MX2 hanno corso con gli Esperti (sia MX1 che MX2), gli Amatori della MX2 hanno corso con quelli della MX1 e così anche gli Hobby; due gare a parte per i quattro minicrossisti presenti. Come al solito il terreno del crossodromo Carpe Diem è stato preparato e bagnato per bene ed ha retto per tutta la gara. Prima di cominciare con le prove libere è stato ricordato Giorgio Guglielmi, il pilota tragicamente scomparso in un incidente stradale il 17 Luglio scorso. Un bell'applauso per Giorgio ha preceduto l'ingresso in pista di Rocco Coviello che ha compiuto un giro con la moto di Giorgio. Successivamente si è partiti con la manifestazione vera è propria, tutto è filato liscio e la temuta pioggia è restata lontana dal circuito. Un grosso augurio di pronta e perfetta guarigione và a Rocco Possidente caduto dopo il panettone in discesa (il medico in pista ha parlato di rottura dell'omero, se sapete qualcosa sulle condizioni di Rocco siete pregati di informarci, grazie). Bella la premiazione con la moto di Giorgio avanti al podio. Un unico appunto và al servizio di cronometraggio che specialmente nella gara più affollata (Esperti ed Agonostiti) poteva essere sicuramente più preciso. Decio Di Bello a fine gara ha giustificato i cronomestri spiegando che l'errore umano è sempre possibile e per evitarlo bisogna passare quanto prima al servizio di cronometraggio effettuato con i Transponder.
.


MINICROSS
(Promo85, Promo65 e Superpromo)

Clicca qui per vedere le foto di questa categoria
Carmine Marrone

Come scritto in precedenza, solo quattro i minicrossisti presenti a Venosa, i due in sella all'85 (Carmine Marrone e Carlo Armillotta) hanno corso separatamente dai pilota con la 65 Marcello Petrarulo ed il Super Promo Loris Carlucci che hanno corso insieme ma con classifiche separate.
Nella prima manche dei "grandi", Marrone parte in testa e rimane al comando sino all'ultima curva, quando a causa della pressione di Armillotta, scivola e viene superato dallo stesso che và a vincere. Nella seconda manche Marrone parte nuovamente in testa con sempre a ruota Armillotta che le prova tutte anche questa volta ma si deve accontentare sia della seconda posizione in gara che della stessa sul podio (vi ricordiamo che a pari punti chi fà il miglior risultato nella seconda manche ottiene il miglior piazzamento).
Dopo il termine della manche dei minicross "grandi" il tracciato è stato nettamente accorciato per ospitare il Promo65 ed il SuperPromo. Cronaca inutile per i due "piccoli", entrambi unici e vincitori delle rispettive categorie. Le uniche cose da segnalare sono il brivido in partenza della prima manche dovuto a Carlucci che ha impennato decisamente troppo la sua KTM, sul filo di lana l'ha saputa riprendere ed ha tagliato per primo il traguardo. Nella seconda manche Carlucci ha spento la moto in partenza lasciando a Petrarulo tanto vantaggio quanto bastava per permettere allo stesso di tagliare per primo il traguardo.


HOBBYCROSS
(MX2 e MX1)

Clicca qui per vedere le foto di questa categoria
Salvatore Carlucci

Clicca qui per vedere le foto di questa categoria
Mimmo Convertino

Diciotto i partenti di categoria di cui cinque piloti della MX1. Nella prima manche il più lesto è Nico Giangregorio (KTM 125) che precede Salvatore Carlucci (KTM 250 4T), Simone Albenzio (Honda 250), Domenico Pistillo (KTM 250) e Luca Tondi (Honda 250). Il primo pilota della MX1 è Gaetano Carofiglio su Yamaha. Al secondo giro Albenzio che era terzo, viene superato sia da Pistillo che da Leonardo D'Amicis (Yamaha). Sandro Zaccagnino (Honda) supera Carofiglio è diventa il primo pilota della MX1. A metà giro Carlucci si libera di Giangregorio e si prende il primo posto che non lascerà sino al termine della manche. Al terzo giro D'Amicis ha guadagnato la terza posizione ai danni di Pistillo che è seguito da Valerio Pesce. Nella MX1 al comando c'è Rocco Narciso seguito da Zaccagnino che più avanti commette un errore e lascia strada sia a Domenico Convertino
(che diventa il secondo di categoria) che da Carofiglio. Prima del termine della gara Zaccagnino raggiunge e supera Carofiglio chiudendo terzo della MX1. Le prime posizioni restano invariate e con i piloti distanziati (Carlucci, Giangregorio e D'Amicis). Bella la battaglia per il quarto posto della MX2 che al termine premia Antonio Novellis e Raffaele Lazazzera rispettivamente quarto e quinto.
Giangregorio si ripete anche nella seconda manche e parte in testa seguito da Novellis, Longo e Carlucci. Bastano poche curve e Carlucci è gia all'attacco di Giangregorio, Armillotta è 4° davanti a Longo e Convertino (Primo della MX1). Al secondo giro Carlucci è in testa seguito da vicino da Giangregorio, Armillotta e Novellis. Carofiglio è il secondo della MX1 seguito più indietro da Narciso. Dopo qualche tornata Armillotta supera Giangregorio e prova a prendere Carlucci; nella MX1 Narciso ha preso e superato Carofiglio prendendosi la seconda posizione. Dopo due giri Longo scivola sull'ultima curva, lascia la posizione a Valerio Pesce e ne perde almeno altre due. A due giri dal termine Narciso supera Pesce e si avvicina minaccioso a Convertino. La gara termina con Carlucci primo seguito da Giangregorio e Novellis giunti appaiati sulla linea del traguardo,
poi Convertino (primo della MX1) che ha respinto l'attacco di Narciso (2° della MX1) all'ultima curva. Poi arriva Armillotta ed Albenzio (rispettivamente 4° e 5° della MX2).
Il podio di giornata della MX2 vede Carlucci trionfatore davanti a Giangregorio, Novellis, Armillotta e D'Amicis. Nella MX1 primo Convertino a pari punti con Narciso, terzo Zaccagnino che ha preceduto Carofiglio e Martinelli.


AMATORI
(MX2 e MX1)

Clicca qui per vedere le foto di questa categoria
Troccoli sotto la moto di Caposiena

Clicca qui per vedere le foto di questa categoria
Nicola Albenzio

Clicca qui per vedere le foto di questa categoria
Michele Mazzone

Tredici i partenti delle manche riservate agli Amatori MX2 ed MX1 (due piloti). Al primo start Michele Mazzone (Suzuki 250), Domenico Troccoli (Suzuki 450) e Marco Bonfrate (Honda 250) si toccano e cadranno coinvolgendo anche Francesco Angiulli (Suzuki 250) e Luigi Caposiena (Suzuki 250) la cui moto sale sulla schiena di Troccoli. Niente di grave ed i piloti ripartono con in coda Marco Bonfrate (MX2) e Francesco Angiulli (MX2). In testa c'è Nicola Albenzio (Kawasaki 450) seguito da Davide Citiso (Yamaha 250), Vincenzo Leuzzi (Yamaha 250), Giovanni Porfido (Honda 250) e Sergio Sportelli (Honda 250). Dopo poche curve, Sportelli è quarto, Carlo Seccia (Suzuki 125) sesto, i piloti della MX1 Mazzone e Troccoli nelle retrovie. Nel giro successivo Albenzio è sempre al comando ed ha già un buon margine su Citiso e Sportelli che ha guadagnato un'altra posizione; segue Leuzzi che cerca di difendersi da Seccia che riuscirà a superarlo. Al giro seguente prime posizioni invariate, Mazzone ha recuperato ed è quinto davanti a Leuzzi che sarà superato anche da Vito Lisi (Suzuki 125). Più avanti Seccia riesce a superare Sportelli, Angiulli che stava recuperando terreno, scivola e si deve accontentare di terminare almeno la manche. Nel giro successivo Seccia supera Citiso diventando secondo e Sportelli, nonostante la resistenza di Citiso, fà altrettanto. Le posizioni di testa non cambiano più sino al termine della manche.
Al secondo start Albenzio ripete l'Holeshot e prova a replicare il risultato della manche iniziale. Alle sue spalle Leuzzi, Mazzone, Angiulli e Porfido partito nuovamente bene. Mazzone ed Angiulli si sbarazzano velocemente di Leuzzi che nel corso del primo giro sarà anche superato da Sportelli. Seccia, partito male, recupera bene e và a completare il quintetto di testa. Albenzio ha un pò di margine ma alle sue spalle è piena bagarre, in particolar modo tra Mazzone ed Angiulli. Sul finire di gara Sportelli rompe gli indugi e comincia a forzare, prima supera Angiulli, poi Mazzone, agguanta Albenzio e lo pressa ma nell'ultimo giro osa troppo e scivola. Manche e gara ad Albenzio (MX1) autore di una bella doppietta, secondo assoluto Mazzone che sale così sul gradino più alto del podio della MX2, terzo Angiulli che guadagna il quarto posto della MX2, seguito da Luigi Caposienza (Terzo della MX2), Domenico Troccoli (secondo assoluto della MX1) e Citiso secondo assoluto della MX2.


ESPERTI ed AGONISTI
(MX2 e MX1)

Clicca qui per vedere le foto di questa categoria
Giovanni Fania

Clicca qui per vedere le foto di questa categoria
Corrado Sallicati
Clicca qui per vedere le foto di questa categoria
Martino Coppola

Clicca qui per vedere le foto di questa categoria
Daniele Di Bari

Quattro le categorie raggruppate in queste due manche, cancelletto con 20 agguerriti partenti. Nella prima manche l'esperto Giovanni Fania (Suzuki 250) è l'autore dell'holeshot, dietro di lui l'agonista Daniele Di Bari (Honda 250), l'esperto Martino Ligorio (Kawasaki 450), gli agonisti Rocco Possidente (Honda 450), Claudio Pignoli (Suzuki 250) e Corrado Sallicati (Honda 450). Dopo due curve Di Bari è già in testa e vi rimarrà sino al termine della manche. Al termine del primo giro, Sallicati si è portato in seconda posizione e precede Pignoli, Fania, Possidente e Vito Marseglia (Ktm 250). Al terzo giro Fania scende in sesta posizione assoluta, terzo è Pignoli seguito da Marseglia e Possidente. A metà gara Rocco Coviello ha la meglio su Fania e diventa il primo della MX1-Esperti. La manche termina con Di Bari primo assoluto e dell'agonisti MX2, Sallicati secondo assoluto e primo dell'agonisti MX1, Pignoli e Marseglia rispettivamente secondo e terzo dell'Agonisti MX2. La Esperti MX1 vede Coviello precedere Coppola e Lupo. Nella Esperti MX2 primo Fania davanti a Masciullo e Carlucci.
Nella seconda manche Fania si ripete ma questa volta è seguito da Martino Coppola (Yamaha 450), Vito Pietrafesa (Honda 450) e Pignoli. Di Bari partito più indietro recupera velocemente posizioni e si porta in terza piazza, quarto Ligorio che precede Sforza e Pietrafesa. Al secondo giro Di Bari si prende la prima piazza e come nella prima manche, vi rimane sino al termine. Passa un altro giro e Sallicati che era partito male, è in 4° posizione davanti a Ligorio e Sforza. Nel giro seguente Coppola riesce a superare Fania e guadagna la seconda piazza, Sallicati quarto e Sforza quinto. Sallicati raggiunge e supera Fania che scende al quarto posto. Pignoli ha recuperato l'errore precedente ed è quinto quando Possidente cade sul salto in discesa. Siamo oltre metà gara e Sallicati è secondo davanti a Coppola, Fania e Pignoli. Al giro seguente Pignoli supera Coppola, Marseglia con un recuperone dall'ultima piazza raggiunge Fania e sul finire di gara riesce anche a superarlo, La manche termina quindi con Di Bari primo assoluto e primo della MX2 Agonisti, Sallicati secondo e primo della MX1 Agonisti, Pignoli terzo assoluto e secondo della MX2 Agonisti, poi Coppola che guadagna il podio della sua categoria (MX1 Esperti), Marseglia (terzo della MX2 Agonisti) e Fania primo tra gli Esperti MX2.
Podio di fine giornata a Di Bari, Pignoli e Marseglia per la Agonisti MX2, a Sallicati, Pietrafesa e Possidente per la Agonisti MX1, mentre i podi per gli Esperti vedono Fania, Carlucci e Masciullo per la MX2 e Coppola e Coviello, a pari punti ma con il primo trionfatore per la discriminante della seconda manche, davanti a Faiulo per la MX1


Inviate il VOSTRO Commento via mail o tramite messaggio in facebook..

Testa


Classifiche di giornata
(in formato pdf)

Super Promo

MiniCross 65

MiniCross 85

Hobby Cross MX2

Hobby Cross MX1

Amatori MX2

Amatori MX1

Esperti MX2

Esperti MX1

Agonisti MX2

Agonisti MX1


Se non avete l'Acrobat Reader (programma necessario per la lettura dei file pdf), potete scaricarlo
qui

Testa



Foto


Qui le foto di Piero Dalena

Inviate le VOSTRE foto (possibilmente di buona qualità) via mail

Testa





Video


Torna alle news




questo oggetto è tratto da PDMX.it il Motocross in Puglia e non solo...
( http://www.pdmx.it/e107_plugins/content/content.php?content.259 )