Finale Trofeo Sud Italia - Montalbano 06/06/10
5° Prova MX Puglia
pdmx, lun 07 giugno 2010 - 00:00:00

Finale Trofeo Sud Italia MX 2010

5° Prova Campionato Regionale FMI Puglia

Montalbano Jonico (Mt) 6 Giugno 2010

Gara

Risultati

Foto



Chiuso il Trofeo


L'edizione del Trofeo del Sud Italia 2010 è andata molto meglio di quella dell'anno scorso. Le cinque prove hanno visto prender parte (esclusi i piloti della sport) un totale di 239 piloti contro i 149 dell'anno scorso che tradotti in percentuale, vuol dire il 60% in più, anche se bisogna considerare che quest'anno si è disputata una prova in più che ha toccato la Sicilia. In Basilicata e precisamente a Montalbano Jonico si è corsa l'ultima prova del Trofeo. Settantadue i piloti presenti (compresi gli 11 piloti della Sport), peccato per le assenze di piloti come Gabriele Oteri, Giovanni Bertuccelli e Natalino Capurso che si erano già aggiudicati matematicamente il Trofeo nelle rispettive categorie. I lavori alla bella struttura dell'impianto Don Paolo (uno dei migliori del sud italia) sono andati avanti e rispetto all'anno scorso l'impianto è migliorato ancora. Peccato per il cattivo tempo (leggi precipitazioni molto copiose fino al giorno precedente la gara) che non ha permesso agli organizzatori di preparare il terreno come volevano. Dopo la pioggia è arrivato il caldo e diverse ore di irrigazione non sono state sufficienti a debellare la polvere che si è fatta vedere ed ha accompagnato i piloti nei saliscendi della pista. Buona la presenza di pubblico che è stata allietata da due speaker che si sono alternati al microfono. Lo spettacolo in pista non è mancato, tra i galletti della MX2 Under21 ed i colpi di scena nella MX2 Over21 abbiamo assistito a delle belle gare in tutte le classi. Un pò di paura per Claudio Pignoli che caduto nella parte bassa del circuito, è rimasto fermo a centro pista; per permettere i soccorsi il direttore di gara ha esposto la bandiera rossa facendo terminare anticipatamente la manche. Claudio è andato via in ambulanza ma fortunatamente è tornato in pista ed ha preso parte anche alla seconda manche. Bella la premiazione ed ancor più belli i trofei, coppe per i primi tre e medaglie per il 4° ed il 5° classificato.
 
Minicross

Sei i Cadetti e Debuttanti che hanno corso con il tracciato accorciato. Nella prima manche il cadetto Giulio Meraglia parte in testa con alla ruota il debuttante Matteo Del Coco che lo seguirà per tutta la gara. Del Coco aspetta l'ultimo giro per sferrare l'attacco che lo porterà a vincere l'assoluta. Carlo Chiefari (cadetto) tiene la terza posizione per due giri ma poi viene superato dal debuttante Vincenzo Roberti e dal rimontante Elia Gaffreda (cadetto) che al terzo giro passa in terza posizione. Nello stesso giro Chiefari passa Roberti e si porta in quarta posizione e la terrà sino al traguardo. Nella seconda manche Del Coco parte in testa e ci rimane sino al termine vincendo assoluta e categoria. Secondo ma primo dei cadetti Giulio Meraglia su KTM. Giaffreda partito terzo, a metà gara viene superato da Chiefari che guadagna così il secondo gradino di categoria e durante l'ultimo giro viene superato anche dal debuttante Roberti. Giulio Guarini, ultimo in entrambe le manche continua a fare esperienza.

Diciotto i piloti delle manche Junior e Senior. Nella prima manche il pugliese Giovanni Fania parte in testa e ci rimane per un giro tenendo dietro Achille Borredon, Alfredo Memoli ed il leccese Massimiliano Puce. Di Nardo è partito male e comincia la sua rimonta. Al 2° giro Memoli passa in testa seguito da Puce, Di Nardo, Fania ed il lucano Donato Grieco. Nel giro successivo Di Nardo passa Puce e si lancia all'attacco di Memoli che sarà superato nell'ultimo giro. Al traguardo quindi Di Nardo, Memoli, Puce autore di una bellissima manche e Grieco (primo degli Junior). Sesto e settimo posto assoluto per gli junior Alfonso Zoccola e Giuseppe Capristo rispettivamente secondo e terzo della loro categoria. Nella seconda manche oleshot di Capristo che viene subito superato da Di Nardo che vincerà anche la seconda manche. Memoli partito nei primi cinque, dopo aver superato Borredon si assesta in seconda posizione e così terminerà la gara. Quarto assoluto ma primo degli Junior Grieco che dopo una brutta partenza passa tutta la manche a recuperare posizioni. Quinto e primo dei pugliesi Puce che è superato da Grieco quando occupava la terza piazza. Il podio della Senior vede Di Nardo seguito da Memoli, Borredon ed il nostro Puce. Nella Junior vince Grieco (5° assoluto) seguito da Capristo e Zoccola.

 

Sport
Rocco Coviello è il migliore degli undici piloti della Sport, a nostro avviso dovrebbe correre nella promo 4T o nella MX2 perchè ha dimostrato di averne molto di più rispetto ai suoi concorrenti. Il lucano, nella prima manche fa l'holeshot ma si allarga e Maurizio Bonfrate lo infila ma dopo pochi metri lo ripassa e vince indisturbato. Nella seconda manche scivola in partenza ma recupera e passa tutti fino a quando si riporta nuovamente in testa. Secondo gradino del podio per il campano Giuseppe Franzese su Honda che ha chiuso la gara con due secondi posti. Terzo gradino del podio per Andrea Serafino su Ktm che nella prima manche parte terzo ma chiude quinto e che nella seconda manche recupera dal sesto posto sino al terzo. Terzo posto che guadagna a soli dieci metri dal traguardo quando per evitare un doppiato lui e Massaro si toccano e Massaro fà uno spettacolare frontflip senza moto (qui la sequenza). Fortunatamente nessuna conseguenza per lui che si deve accontentare del quarto posto finale. Quinto ed ultimo dei premiati Maurizio Bonfrate su Yamaha che dopo il buon terzo posto ottenuto nella prima manche, si tuffa nel fango nella seconda.

 

MX2 Under21
Nella prima manche bella partenza per Claudio Zagarella ed Ezechiele Cappellano che vengono successivamente infilati da Claudio Pignoli. Durante il primo giro Cappellano passa Pignoli si porta in testa e vi rimarrà sino al termine della manche. Dietro ai due arrivano Pasquale Carbone, il pugliese Stefano Di Gennaro e Luigi Milizia che scivola in curva e perde diverse posizioni. Durante il secondo giro il lucano Salvatore Buongiorno (suo il miglior tempo nelle prove) supera Di Gennaro e si porta in quarta posizione ma al giro successivo Di Gennaro lo ripassa. Durante il quinto giro Pignoli cade e vista la posizione pericolosa il direttore fà terminare anticipatamente la gara. Cappellano ripete la bella partenza di gara uno seguito da Pignoli, Carbone, Andrea Toscano e Mario Buongiorno. Di Gennaro che era settimo commette un errore nella parte bassa del circuito e riparte ultimissimo. Al primo giro i primi cinque sono Cappellano, Carbone, Pignoli, Toscano e Milizia. La situazione rimane invariata sino al quinto giro in cui Pignoli sbaglia e scende al quinto posto, Milizia supera Toscano e si porta così in terza posizione. Le prime tr posizioni non cambiano sino al termine della manche, Pignoli si porta in quarta posizione davanti a Mario Buongiorno che chiude così un'ottima manche. In virtù del miglior risultato ottenuto nella seconda manche la gara và a Carbone che precede Cappellano a pari punti, Milizia, Stefano Di Gennaro (8° nella seconda manche), Salvatore (7° nella seconda manche) e Mario Buongiorno che con il 7° posto finale nel trofeo è lucano piazzato meglio, 8° posto per il pugliese Francesco De Chirico.

 
MX2 Over21, MX1, Promo4T e Promo2T

Visto che nel Trofeo non esistono le classi promozionali (Promo 2T e Promo 4T) i piloti di queste categorie hanno corso nella MX2 ma con classifiche separate. Solo tre i piloti della MX1 che hanno corso insieme a quelli della MX2 (sempre con classifiche finali differenziate ma con i punteggi ottenuti nell'assoluta). Prima manche: Pasquale Carbone (MX1) parte in testa seguito da Antonio Gnoni, Emanuele Guarini (MX1) e Sciuscio che però scivola. I compagni di team Di Bari e Capurso (MX1) inspiegabilmente si "intrecciano" (qui le foto). Vito Marseglia che aveva ottenuto il miglior tempo nelle prove cade sulle waves ed è costretto a correre in rimonta. Nel frattempo Di Bari ed un nervosissimo Sallicati vengono slegati e ripartono. Dopo il primo giro troviamo Carbone, uno scatenato Giuseppe Diana, Gnoni, Guarini, Romano Salerno (primo della promo 4T) e Michele Mazzone; primo dei duetempisti Piero Palumbo che occupa la 10° posizione. Durante il sesto giro, il neopapà Antonio Gnoni attacca e supera Diana, nel frattempo Di Bari e Sallicati hanno recuperato posizioni su posizioni e sono rispettivamente quarto e quinto. La testa della Promo 4T è sempre di Salerno (10°) seguito a distanza da Massimo Rossignolo (12° assoluto) ed Onofrio Berloco (13°). La testa della 2T è sempre di Palumbo ma alle sue spalle c'è Giangregorio. Sfortuna nera per Carbone che al settimo giro ha un problema alla moto e sarà costretto a tagliare il traguardo a spinta a manche ormai finita. La manche si conclude con Gnoni vincitore, Diana ottimo secondo e Di Bari terzo, quarto e quinto gli MX1 Sallicati e Guarini. A pieni giri i promo4T Salerno e Rossignolo, ad un giro il terzo Marco Bonfrate seguito dal primo della 2T Palumbo. A Giangregorio e Strafile il secondo e terzo posto della Promo 2T. Seconda manche da dimenticare per Salerno che durante il giro di ricognizione, per una stupidissima caduta, si lussa la spalla (Auguri di pronta guarigione!). Altro holeshot per Carbone seguito da Marseglia, Sallicati e Carlucci.
Al termine del primo giro troviamo Carbone, Marseglia, Sallicati, Gnoni e Di Bari. Di Bari che supera Gnoni e successivamente anche Sallicati. La prime posizioni non cambiano più e la manche finisce cosi. il Podio della Mx1 vede Carbone sul gradino più alto, poi Sallicati e Guarini. La MX2 và ad Antonio Gnoni, seguito da Di Bari, Diana, Marseglia e Carlucci. Il migliore pilota della Promo 4T è Rossignuolo seguito a soli 4 punti da Bonfrate e più indietro da Berloco e Palladino. Stesso risultato della prima manche per i piloti della Promo 2T che quindi si chiude con la vittoria di Palumbo (11° assoluto) seguito da Giangregorio (13°) e Strafile.

.

Testa


Classifiche di giornata
(pdf by www.ultracross.it)

Minicross 65cc

Minicross 85cc 2T/150 4T

Sport

Prove, e manche

Prove, e manche

Prove, e manche

Assoluta Cadetti

Assoluta Junior

Assoluta

Assoluta Debuttanti

Assoluta Senior

MX2 Under 21

MX2 Over 21 + MX1

Prove, e manche

Prove, e manche

Assoluta

Assoluta MX2
Assoluta MX1


Se non avete l'Acrobat Reader (programma necessario per la lettura dei file pdf), potete scaricarlo qui


Sul sito Ultracross.it potete vedere la LapChart e la Lap Time di ogni categoria.

Testa


Foto

Per vedere le foto cliccate qua

Testa




questo oggetto è tratto da PDMX.it il Motocross in Puglia e non solo...
( http://www.pdmx.it/e107_plugins/content/content.php?content.172 )