News: Abbiamo provato per la prima volta una E-Bike, la performante Moustache Samedi 27 Race 8
(Categoria: MTB Test)
Inviato da pdmx
ven 10 febbraio 2017 - 14:48:38


"Lo scorso 11 Dicembre 2017, Gory di sportextreme ci ha consentito di provare per la prima volta una bici a pedalata assistita, si! Si pedala! Non è come la moto dove basta dare gas, il gas nelle bici pedelec siamo noi è le nostre gambe, più spingiamo e più la bici cammina. C'è da dire anche che, per legge, sulle bici a pedalata assistita, l'aiuto del motore elettrico termina non appena vengono raggiunti i 25 Kmh. Questo limite legislativo consente a questi mezzi di poter circolare regolarmente senza obbligo di targa ed assicurazione. Fatta questa importante premessa passiamo alle nostre impressioni ...



La bici in questione, la Samedi 27 Race 8 (dove 27 sta per 2017), della francese Moustache è imponente, ha le ruote 27.5+ con i pneumatici da ben 3" (la maggior parte delle MTB muscolari monta pneumatici da 2.1" a 2.4"), forcella Fox da ben 36mm (serie Float Performance) ed un ammortizzare Rock Shox Monarch Plus RC3 che consentono di avere su entrambe le ruote una escursione di ben 160 mm. In pratica è una MountainBike da Enduro. La linea di questa MTB ci è piaciuta tanto, è filante e la batteria (a differenza di altri modelli) quasi non si vede poichè è affogata nel telaio.



Il motore è l’ormai collaudato Bosch Performance Line Cx con display Intuvia e powerpack (pacco batteria) da 500wh.



Clicca sull'immagine per vedere tutte le caratteristiche del Motore Bosh

Il motore ha quattro livelli di assistenza selezionabili facilmente premendo il relativo tastino a portata di dito sulla manopola sinistra. I livelli sono:

Eco con assistenza massima del 50% e coppia massima disponibile di 40 nm
Tour con assistenza massima del 120% e coppia massima disponibile di 50 nm
Sport con assistenza massima del 210% e coppia massima disponibile di 60 nm
Turbo con assistenza massima del 300% e coppia massima disponibile di 75 nm

In tutti e quattro la massima cadenza supportata è di 120 rpm. E' possibile anche spegnere il motore ed il display continua a funzionare indicando velocità, distanza ecc.



Clicca sull'immagine per vedere tutte le caratteristiche del display Bosh

La giornata non era delle migliori, siamo usciti che c'era ancora la nebbia ed il terreno si è presentato viscido ed in alcuni punti abbastanza pesante (vedi foto sotto).



Le gomme plus non vanno d'accordo col fango, ne raccolgono di più del solito ed al posteriore, vista la vicinanza con la catena, il fango viene trasferito su tutta la trasmissione che ne soffre. Il motore aiuta e si fà strada ugualmente ma per evitare danni alla trasmissione ci siamo fermati a dare una bella pulita nella zona cambio che è uno Sram GX a 11 velocità e pacco pignoni 11/46.




La prima cosa che si avverte spostando la bici è il peso, motore, batteria, telaio e sospensioni da Enduro si sentono, tirar fuori la bici dall'auto è più complicato, rispetto ad una full suspension muscolare ci sono circa 10 kg in più.
La senzazione cambia però a bici in movimento, la ebike ci è sembrata equilibrata, le sospensioni e le gomme plus ci hanno aiutato a tenere la linea e trazione sul viscido e ci hanno dato abbastanza confidenza da percorere trail abbastanza tecnici in "tranquillità".
Insomma il telaio e la ciclistica ci è piaciuta, un pò meno il freno posteriore, che per i nostri gusti dovrebbe avere un pò di mordente in più, il disco è un Magura da 180mm con una buona modulabilità ma visto il peso della bici, a nostro avviso, un 200mm non ci starebbe affatto male. Probabilmente è questione di abitudine ma il confronto con la leggera muscolare che usiamo abitualmente si sente.

Un altra cosa a cui bisogna abituarsi è sicuramente il motore!
La sensazione di spinta del motore in risposta alla pedalata è particolare, è una cosa che bisogna provare, non riusciamo a descriverla, seppur veloce nella risposta il motore ha un leggerissimo ritardo a cui bisogna abituarsi, ma è una sensazione iniziale poi, capito come funziona è bello e si riescono a fare cose che con la muscolare risultano difficili o impossibili. Si riesce a fare più strada in meno tempo, per la gioia delle mogli e nostra che affrontiamo più trail e singletrack nello stessa uscita. Ci si diverte e ci si stanca comunque, meno a parità di giro con la muscolare ma se il giro si allunga (e la ebike lo consente) le cose cambiano. L'unica cosa che ci può rallentare ma non fermare è la batteria scarica!



IL VIDEO DEL TEST

Clicca sull'immagine o QUI per vedere IL VIDEO


In Salita: che bella l'assistenza! Si possono affrontare pendenze importanti più allegramente e di conseguenza si perde meno tempo ed energie per arrivare in cima.

In discesa: Le energie che abbiamo recuperato per salire, un pò le consumeremo per guidare una bici che, come dicevamo prima, è parecchio più pesante di una muscolare ma, in compenso, è meno ballerina, è stabile, dà fiducia ed una volta prese le giuste misure si può osare anche in discesa.

Chi deve pensare di acquistare una E-Bike ? A nostro avviso:
1) Chi ha poco tempo per uscire ed allenarsi ed ogni volta che esce con gli amici deve fare il conto con i crampi
2) La moglie/fidanzata che riesce a starci dietro.
3) Chi vuole provare a salire una mulattiera bella scassata in sella o si vuole divertire avendo poco tempo a disposizione.
4) Anche per chi ha la muscolare e si vuole allenare forte, se si usano modalità con poco aiuto del motore e si spinge comunque forte sui pedali ci si allena comunque ed in meno tempo.
5) Chi ha i soldi per acquistarla, questo modello a listino costa 5659 €



A Seguire i video RAW (Senza montaggio e musica di alcuni singletrack, discese e salite





Se vi interessa la traccia GPS (gpx) del giro, potete scaricarla QUI.

Qui i dettagli della ebike sul Sito del produttore.




Questa news proviene da PDMX.it il Motocross in Puglia e non solo...
( http://www.pdmx.it/news.php?extend.2646 )